PUMA - MetaPub: Disclaimer

Stampa

Introduzione

PUMA e MetaPub sono sistemi che gestiscono archivi istituzionali/tematici degli istituti del Consiglio Nazionale delle Ricerche e sono finalizzati all'auto-archiviazione e diffusione della documentazione inerente le attività di ricerca dell'istituto. I software PUMA e MetaPub sono stati realizzati e sono mantenuti dalla Biblioteca CNR-ISTI dell'Area della Ricerca di Pisa.

Lo scopo dell'archivio è fornire un accesso immediato, libero e permanente ai risultati della ricerca per aumentarne la visibilità, la diffusione e l'impiego e per migliorare la comunicazione scientifica.

Le funzionalità del sistema sono orientate a soddisfare le esigenze dei ricercatori del CNR, agevolando la loro auto-archiviazione, assicurando loro la conservazione dei documenti e fornendo un facile accesso ai propri documenti via-Web. I contenuti archiviati potranno essere utilizzati anche per soddisfare esigenze amministrative e di scambio di documentazione con la sede centrale del CNR, per dare visibilità nazionale ed internazionale alla produzione scientifica attraverso i motori di ricerca (es. Google Scholar etc.) e per partecipare al movimento Open Access rendendo disponibili quei documenti che a diritto possono essere distribuiti liberamente (via DRIVER, OAISTER etc.).

In Puma possono essere inseriti sia documenti pubblicati che non. Potranno quindi essere archiviati articoli pubblicati su riviste così come su atti di conferenze, libri e contributi parziali a libri, risultati di attività editoriali, preprint/postprint, tesi, tesi di dottorato, ricerche e note tecniche, dossier scientifici, carte geografiche e rapporti di progetto, etc. PUMA accetta contributi in ogni lingua, ma deve essere presente almeno un abstract in inglese.

Gli autori depositano i metadati descrittivi e il testo completo del documento (uno o più file, preferibilmente in formato PDF) e associano al documento un diritto di accesso (libero, riservato ad alcune categorie di utenti o privato (non consentito). A tale scopo, su PUMA è possibile consultare, il sito SHERPA/RoMEO, che raccoglie le politiche adottate dai principali editori di ambito scientifico-accademico in materia di diritto di autore e auto-archiviazione

Diritti degli autori

Per poter inserire un lavoro di un'opera a più nomi, l'autore deve avere il consenso dei co-autori.
Lautore è in via originaria titolare dei diritti morali e patrimoniali:

i diritti morali non sono cedibili;
i diritti patrimoniali, o di sfruttamento economico, possono essere ceduti;
Il diritto morale alla paternità di tutto il contenuto depositato resta dunque agli autori in quanto creatori dell'opera (L. n. 633/1941 e successive modificazioni; c.c.artt. 2575 2583). Gli autori devono essere consapevoli, nel loro rapporto con le case editrici, di poter evitare cessioni in blocco dei loro diritti, favorendo così il più ampio accesso possibile all'informazione. Sono pertanto incoraggiati, al momento della stipula del contratto con leditore, a mantenere i diritti di auto-archiviazione (open access) e i diritti di uso personale a scopo didattico educativo.

 
Diritti dei lettori

In base ai diritti di accesso assegnati ai singoli lavori, compatibili con la volontà dell'autore e/o con eventuali vincoli contrattuali stipulati con l'editore, ai lettori è consentito copiare, stampare e citare i documenti ed i metadati depositati in questo archivio per fini scientifici. Un uso commerciale completo o parziale senza l'autorizzazione degli autori è strettamente proibito. In ogni caso i documenti contenuti nell'archivio possono essere utilizzati, secondo i limiti stabiliti dalla legislazione corrente sul diritto d'autore, solo per finalità didattiche e di studio previa accurata citazione delle fonti:
è escluso qualsiasi loro utilizzo per fini commerciali.
il contenuto dei documenti non può in nessun caso essere modificato.
l'accesso alle informazioni e ai documenti resi disponibili dagli stessi autori deve essere a sua volta reso disponibile con le stesse modalità ad altri utenti.
 
Responsabilità dellautore

L'autore ha la completa responsabilità del contenuto del suo lavoro e solleva gli amministratori di PUMA da qualsiasi incombenza derivante dalla violazione dei diritti di terze parti coinvolte. Gli amministratori esercitano infatti solo un controllo formale e funzionale sui documenti inseriti e sui metadati associati. Gli amministratori di PUMA si riservano comunque la facoltà di effettuare verifiche e di rifiutare linserimento di articoli che non risultino conformi alle politiche degli editori. Qualora abbiano prova di violazione del diritto dautore, il/i documento/i in questione sarà immediatamente rimosso.

Versioni dei documenti

Possono essere inserite in Puma versioni diverse di uno stesso lavoro:
Pre-print: la versione finale del lavoro sottomessa a pubblicazione.
Post-print: la versione finale del lavoro, già accettata per la pubblicazione.

Si intende invece con pubblicato la versione effettivamente pubblicata dall'editore.

La versione pre-print sarà presumibilmente assegnata alla tipologia di documento Pre-print o Technical report, a discrezione dell'autore.
Le versioni Post-print e Pubblicato potranno invece essere assegnate alla corrispondente tipologia (articolo su rivista, a congresso, editoriale, contributo a libro). Nell'ottica di favorire il libero accesso (Open Access) allinformazione, è possibile ed anzi auspicabile, che ad uno stesso record bibliografico siano allegate sia la versione libera del post-print (quando autorizzata), sia la versione pubblicata dall'editore, prodotta a fini di conservazione ed accedibile in base a quanto stabilito dall'editore stesso.

Copyright 2011:
Joomla Templates by Wordpress themes free